I Migliori Prodotti CBD In Italia

Se stai cercando i migliori prodotti CBD, sei nel posto giusto.

Confronta Le Migliori Marche
di CBD in Italia
U

Trova un Prodotto di CBD Adatto
Alle Tue Esigenze

Z

Vivi in Modo
Più Sano

Cosa Significa Cannabidiolo

CBD

Se avete mai cercato cose come rimedi naturali per la salute, o cannabis medicinale avete quasi sicuramente trovato la parola CBD, e forse non sapevate cosa significa. Con l’aumento della popolarità degli ultimi anni, l’interesse per la vendita CBD sta velocemente aumentando in tanti settori diversi. CBD significa cannabidiolo – un cannabinoide naturale trovato nella pianta della canapa.

I cannabonoidi sono una classe di composti chimici che fanno un lavoro simile ai neurotrasmettitori del nostro corpo. I cannabinoidi non esistono soltanto nella pianta della canapa, ma li possiamo trovare anche nel corpo umano. Tutti i vertebrati producono cannabinoidi, e quelli trovati nel corpo umano vengono definiti endocannabinoidi.

Gli endocannabinoidi hanno una struttura simile a quelli trovati nella pianta della canapa. Per questo motivo hanno un grande effetto sul corpo umano e più direttamente sul suo sistema endocannabinoide (ECS).

Scopriremo più nel dettaglio cosa e come più avanti. Capire il cannabidiolo è la chiave per capire come funzionano e che funzionalità hanno i prodotti CBD, e perché stanno interessando sempre più scienziati in tutto il mondo.

Cos’è Il CBD?

Cos’è Il CBD

La maggior parte delle persone è più familiare con il tetrahydrocannabidiolo (THC), il quale maggiormente responsabile per l’effetto intossicante della cannabis. Ma a differenza del THC il CBD non ha effetti psicoattivi, il che significa che non avrà nessun effetto intossicante.

Il CBD e il THC però non sono gli unici due. I ricercatori hanno individuato più di 120 cannabinoidi nella canapa. La maggior parte di questi viene considerati “minori” siccome sono presenti in concentrazioni veramente basse. Un paio di esempi sarebbero il cannabinolo (CBN), cannabigerolo (CBG) e la cannabidivarina (CBV).

Questi cannabinoidi minori hanno dei propri effetti, alcuni dei quali simili al CBD, altri interamente unici.

Tante persone prendono la propria dose di cannabidiolo in forma di vari articoli olio di CBD. Questo supplemento liquido può contenere cannabidiolo puro, ma anche un estratto di canapa ricco di cannabidiolo, ottenuto dalla pianta intera. Tanti prodotti si possono quindi trovare nella vendita CBD, dipende maggiormente dalle vostre esigenze.

Potete però consumare i prodotti CBD in tantissime forme diverse, dal olio alle capsule, gel, caramelle, prodotti per svapare, resina, proteine CBD o a dirittura nella crema per la pelle per un effetto più mirato.

Le Proprietà Del CBD

Le Proprietà Del CBD

Il cannabidiolo è un fitocannabinoide derivato dalla specie Cannabis, privo di attività psicoattiva, con attività analgesiche, antinfiammatorie, antineoplastiche e chemiopreventive.

Dopo la somministrazione, il cannabidiolo (CBD) esercita la sua attività anti-proliferativa, anti-angiogenica e pro-apoptotica attraverso vari meccanismi, che probabilmente non coinvolgono la segnalazione da parte del recettore 1 dei cannabinoidi (CB1), CB2 o del recettore 1 dei vanilloidi.

Il CBD È Legale?

Siccome non contiene THC il CBD non produce alcun effetto psicoattivo, il che lo rende al 100% legale in Italia. Ciò significa che assumendo il CBD otterrete tutti gli effetti positivi dei cannabinoidi senza dovervi preoccupare di qualsiasi cosa.

I Cannabinoidi

Il termine cannabinoide si riferisce a tutte le sostanze chimiche, indipendentemente dalla struttura o dall’origine, che si uniscono ai recettori cannabinoidi del corpo e del cervello e che hanno effetti simili a quelli prodotti dalla pianta di Cannabis Sativa.

I tre tipi di cannabinoidi utilizzati sono quelli ricreativi, medicinali e sintetici.

Le ricerche hanno rilevato che la pianta di cannabis produce tra gli 80 e i 100 cannabinoidi e circa 300 sostanze chimiche non cannabinoidi. I due principali cannabinoidi sono il delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) e il cannabidiolo (CBD).

Il più noto dei due è il delta-9-tetraidrocannabinolo (THC), che è la sostanza chimica responsabile degli effetti psicoattivi della cannabis2.

La differenza principale tra i due cannabinoidi è che il THC ha forti effetti psicoattivi, il che significa che rende una persona “sballata”, mentre si ritiene che il CBD abbia un effetto anti-psicoattivo che controlla o modera lo “sballo” causato dal THC. Si ritiene inoltre che il CBD riduca alcuni degli altri effetti negativi che le persone possono sperimentare con il THC, come l’ansia.

Come Funziona Il CBD – Cannabidiolo

Come Funziona Il CBD - Cannabidiolo

Il modo nel quale i prodotti CBD interagiscono con il corpo e la mente e particolarmente complicato. Gli scienziati hanno trovato più di una dozzina di modi differenti in qui il cannabidiolo influisce su di noi. È altamente probabile che gli effetti benefici del cannabis siano la somma degli effetti differenti sul nostro corpo e non di uno particolare.

Una cosa qui è sicura – c’è bisogno di tanta più ricerca per capire completamente l’effetto del cannabidiolo e dei suoi effetti benefici, come del perché aiuta contro l’ansia e lo stress.

Come Il CBD Interagisce Con Il Nostro Organismo

Il CBD interagisce direttamente con numerose parti del nostro corpo e del nostro sistema nervoso centrale. Alcune di queste sono parte del sistema endocannabinoide (ECS).

Mentre il THC agisce come un antagonista ai ricettori CB1, il cannabidiolo è un agonista inverso. Ciò significa che può bloccare alcuni degli effetti intossicanti dela cannabis che si sviluppano per via del CB1.

In più, i nostri corpi sono composti da tantissimi altri ricettori di proteine che fanno il proprio lavoro nel ECS come ad esempio il GPR3, GPR6, TRPV1, e il TRPV2. Il CBD si lega e tutti questi, e tanti dei suoi effetti che alleviano il dolore e antiinfiammatori si ottengono proprio in questo processo.

Il cannabis fa del lavoro altamente importante anche al di fuori del ECS. Per esempio, attiva leggermente uno dei recettori della serotonina predominanti nel cervello, il 5-HT1A. Questo potrebbe spiegare gli effetti che il cannabidiolo ha sull’ansia e la depressione.

Sistema Endocannabinoide

Il sistema endocannabinoide (ECS) è una complessa rete di recettori, molecole di segnalazione ed enzimi metabolici che la maggior parte delle persone non conosce.

Una serie di ricerche dimostra che l’ECS ha un’influenza significativa sulla salute e sul benessere umano, svolgendo una funzione essenziale nel corpo umano: ripristinare l’omeostasi attraverso meccanismi fisiologici e regolatori. L’ ECS è costituito da recettori dei cannabinoidi, endocannabinoidi ed enzimi metabolici.

Per Cosa Viene Utilizzato Il CBD

Per Cosa Viene Utilizzato Il CBD

I sostenitori dell’olio di CBD affermano che apporta benefici a persone con diversi problemi di salute. Con l’aumento della popolarità del cannabidiolo, i ricercatori hanno cercato di studiarlo meglio, ma finora gli esperimenti sull’uomo sono ancora scarsi. Al momento ci sono poche prove a sostegno della miriade di indicazioni sulla salute.

Il CBD ha quindi diversi usi, per garantire una funzionalità o “cura” vera e propria c’e bisogno di più studi sui suoi effetti benefici come anche sulle controindicazioni.

Tipi Differenti Di CBD

Tipi Differenti Di CBD

Ci sono tre tipi di prodotti di cannabidiolo: a spettro completo, ampio spettro e isolati.

  • I prodotti CBD a spettro completo contiene l’estratto del intera pianta cosi da contenere tutti i cannabinoidi come anche altri composti della pianta della canapa.
  • I prodotti CBD ad ampio spettro quasi identico a quello a spettro completo con un importante differenza – non contiene THC.
  • I prodotti CBD isolato (o cristalli di cannabidiolo) e una forma pura di CBD senza alcun altro cannabinoide, per questo motivo e una polvere bianca e inodore.

Il cannabidiolo a spettro completo si crede essere quello con maggiori effetti tra tutte le forme di CBD siccome contiene anche altri cannabinoidi e terpeni che possono avere un effetto benefico sul vostro corpo grazie al effetto entourage.

Per la prima volta proposto dai ricercatori Israeliani nel 1998, questa teoria suggerisce che i cannabinoidi come anche altri composti della canapa possano lavorare insieme in completa sinergia. In parole povere questo effetto entourage significa che la canapa sembra avere i migliori effetti se consumata intera – con il CBD, cannabinoidi minori e altri composti attivi insieme.

Pensate ad esempio ad un orcestra. Come effetto musicale, un’orchestra suonerà molto più impressionante e grande di un pianoforte o di un violino da sola. In modo simile i componenti chimici della canapa otterranno un maggiore effetto quando sono insieme a differenza del cannabis o ogni altro cannabinoide isolato.

L’isolato CBD non può quindi ottenere un effetto entourage. Per questo motivo e considerato meno efficacie dei prodotti CBD a spettro completo o quello ad ampio spettro, richiedendo una dose maggiore per ottenere un effetto desiderato il che è più comune a produrre effetti collaterali.

C’è un altro fattore importante per ottenere l’effetto entourage che l’isolato non ha – i terpeni. I terpeni sono un gruppo eterogeneo di composti aromatici presenti nelle piante di un pianoforte o di un violino da soli. Responsabili per l’aroma unico e l’odore di varie piante, includendo la canapa.

Ancora più importante, i terpeni hanno il proprio ruolo nel effetto entourage attraverso le loro caratteristiche salutari uniche e l’effetto sinergico con i cannabinoidi. Ci sono tantissime varianti nella CBD vendita, dipende da che tipo di cannabis preferite consumare.

Derivato Dalla Canapa vs. Marijuana

Quando una persona vuole cominciare a prendere il CBD per la prima volta, e bene sapere da dove proviene. Il cannabidiolo ottenuto dalla pianta della canapa varia parecchio da quello ottenuto dalla marijuana. Se volete iniziare a consumare il CBD è una buona consultarsi con il proprio farmacista o dottore di fiducia per ottenere maggiori informazioni.

Il CBD ottenuto dalla pianta della canapa contiene zero o quasi THC, cosi da non avere un effetto intossicante sui consumatori. Tutta via, quando il cannabidiolo è ottenuto dalla pianta della marijuana questo è unito al THC, e il THC può avere un effetto intossicante – dipende da quanto THC sia presente nel prodotto finale.

In più, c’è da menzionare che la marijuana è illegale nel nostro paese. Il cannabidiolo di canapa, dal altra parte è completamente legale, siccome prodotto in maniera controllata e con una concentrazione di THC sotto il 0.4%.

Se volete sapere da dove deriva il CBD del vostro prodotto controllate la confezione. Se comprate un prodotto di qualità da un azienda con una buona reputazione non avreste avere problemi di questo tipo siccome tutti i prodotti sono derivati della canapa senza alcun effetto intossicante.

Come Si Assume Il CBD – I Modi D’Assunzione

Come Si Assume Il CBD – I Modi D’Assunzione

Oggigiorno esistono più modi di assumere il cannabidiolo che mai. Commestibili, prodotti topici, capsule, prodotti da fumare… prodotti per animali e prodotti per umani… l’elenco continua. Ma esiste un prodotto tanto collaudato quanto la tintura di olio di CBD? Probabilmente no.

E non siamo solo noi a dirlo. La storia è d’accordo! Molte persone non lo sanno, ma le tinture di cannabis erano in realtà un punto fermo della medicina occidentale per tutto il 1800 e l’inizio del 1900. Il medico britannico William O’Shaughnessy dichiarò che la tintura di cannabis era un “anticonvulsivante di grandissimo valore” e più di cento aziende farmaceutiche elencavano tinture di cannabis o canapa nei cataloghi dei farmaci.

Ma quello era allora, e questo è oggi. I fatti stanno finalmente chiudendo il cerchio sul CBD, e le sue proprietà benefiche. Scopriamo allora come si assume il cannabidiolo nei giorni d’oggi.

#1: Trattarlo Come Un Prodotto Sublinguale

La maggior parte degli oli di CBD è destinata a essere assunta per via sublinguale, un modo elegante per dire “tenuta sotto la lingua”. Le ricerche indicano che il cannabidiolo funziona meglio se tenuto per 30-60 secondi per via sublinguale.

Quanto più a lungo si tende ad aspettare prima di ingerire completamente, tanto più velocemente il CBD tende ad essere assorbito! Questo accade perché la bocca contiene membrane mucose permeabili che possono assorbire direttamente il cannabidiolo. La biodisponibilità del CBD può aumentare drasticamente se si dà a queste membrane e ai vasi sanguigni il tempo necessario per “assorbirlo”.

Il CBD sublinguale non è una soluzione unica. Alcuni utenti potrebbero preferire ingerire il cannabidiolo più velocemente, in modo che una quantità maggiore di cannabidiolo raggiunga l’apparato digerente intatto. Questo vale soprattutto per chi soffre di problemi di salute intestinale, ma è bene che tutti lo sappiano.

#2: Infondetelo Nella Vostra Bevanda Preferita

La varietà è la spezia della vita, e l’uso del cannabidiolo non fa eccezione (l’uso della tintura sublinguale non è più sufficiente)!

Per noi l’olio di cannabidiolo fa parte di uno stile di vita divertente e assolutamente sano. Per questo motivo potete aggiungere l’olio CBD alla bevanda giusta per il momento, sia essa un cocktail, un tè o un’altra bevanda a scelta. Quindi, se state pensando di arricchire la vostra bevanda preferita con un po’ di CBD, non trattenetevi.

#3: Provate Ad Aggiungere Il CBD Al Caffè

Provate a infondere il vostro caffè con l’olio di CBD per sperimentare i numerosi benefici del consumo congiunto di due prodotti preferiti dello stile di vita quotidiano!

Innanzitutto i benefici pratici. Quante volte saltate il caffè del mattino? Se la risposta è “mai!”… allora potrebbe essere una buona idea salvaguardare la vostra routine con il cannabidiolo assumendo caffeina e cannabinoidi tutti insieme.

Un altro vantaggio: Il CBD può contrastare il nervosismo che può derivare da un’elevata assunzione di caffeina. Si pensa che ciò sia dovuto al suo effetto calmante sui recettori A2A dell’adenosina. Certo, siamo i primi ad ammettere che la biochimica probabilmente non sarà nei vostri pensieri quando il caffè infuso di cannabidiolo renderà la vostra giornata lavorativa un gioco da ragazzi.

Il caffè può anche aumentare la biodisponibilità dell’olio di CBD. Come? La ricerca ha dimostrato più volte che il cannabidiolo viene assorbito meglio in concomitanza con un pasto grasso. Facendo due più due, si potrebbe dire lo stesso di una bevanda grassa?

#4: Preparate Del Cibo

Vi piace sperimentare nuove ricette, soprattutto quelle a base di CBD? Se è così, preparare degli pasti infusi di cannabidiolo potrebbe essere un ottimo modo per mantenersi felici e in salute.

L’olio di CBD può essere aggiunto a quasi tutte le ricette, a patto che non richiedano una cottura a temperature molto elevate. Potete aggiungere i nostri oli di cannabidiolo a biscotti, torte, cioccolatini e altri dolcetti… potete inserirli nella vostra ricetta di pane preferita… potete persino abbinarli all’olio d’oliva per ottenere un’ottima base per i condimenti dell’insalata. Praticamente non ci sono limiti al suo uso!

CBD Dosaggio

Dosaggio

Non esiste un dosaggio degli articoli CBD raccomandato oppure una dose ottimale, siccome quest ultimo varia da persona a persona. Dipende da un grande numero di fattori come il peso corporeo, genetica, sintomi specifici per i quali volete usare il cannabidiolo e la loro gravità. Non solo questo pero, ma anche il tipo, la concentrazione e il metodo di consumo del vostro prodotto CBD possono variare la dose.

Per esempio, i prodotti che contengono un isolato CBD sono più deboli di quelli che contengono il cannabidiolo a spettro completo. In modo simile, le capsule e altri prodotti da consumo orale hanno un assorbimento scarso, e l’effetto non è paragonabile in potenza a quello ottenuto con tinture o il liquido CBD da svapare.

Ciò significa che una certa dose può essere perfetta per una persona, ma interamente insufficiente per un altra. Detto questo, la maggior parte dei consumatori conferma una dose dai 20-50 mg di olio di cannabidiolo una o due volte al giorno.

L’approccio consigliato per scoprire il dosaggio perfetto per voi è quello d’iniziare con una dose bassa (10-15mg) di CBD è aumentare gradualmente. Se non otterrete nessun effetto, aumentate gradualmente la dose nel tempo, fino a ottenere l’effetto desiderato.

Potete anche seguire il dosaggio consigliato sui vari prodotti CBD, o usare quel dosaggio come un punto di partenza per poi scoprire l’effetto che ha su di voi.

Consumare alte dosi di cannabidiolo (200mg e più) aumenta il rischio di effetti collaterali. Detto ciò, è veramente difficile prenderne troppo. Considerando i studi recenti, anche una dose giornaliera di 1500mg sarà tollerata bene.

Esiste Un Rischio In Caso Di Sovradosaggio Di CBD?

Dosi fino a 1500 milligrammi (mg) al giorno sembrano ben tollerate negli adulti.

Tenete d’occhio gli effetti collaterali gravi, come affaticamento, alterazioni dell’appetito, convulsioni o polmonite. Tenete presente che il cannabidiolo può essere adulterato e contenere ingredienti non elencati, come il THC, e può non contenere la quantità di cannabidiolo indicata sulla confezione.

I bambini possono essere particolarmente vulnerabili. È stato osservato un pericoloso rallentamento della respirazione in bambini che hanno ingerito involontariamente una quantità eccessiva di olio di cannabidiolo.

Come Si Produce Il CBD

Come Si Produce Il CBD

L’estrazione è il processo di rimozione dell’estratto di CBD dalla pianta di canapa per trasformarlo in una forma utilizzabile per l’ingestione o l’applicazione topica. Ogni metodo di estrazione porta a un risultato finale leggermente diverso, ma a seconda di come viene estratto, l’estratto grezzo avrà una consistenza spessa e oleosa con una tonalità molto scura, quasi nera.

Esistono diversi metodi di estrazione e ognuno ha i suoi pro e contro. Ecco un breve elenco dei principali metodi di estrazione disponibili:

  • Estrazione con etanolo: Questo metodo prevede l’immersione della pianta in alcol ad alta gradazione per estrarre l’olio di CBD. L’estrazione con etanolo è oggi uno dei metodi più comuni di estrazione naturale di alta qualità e si sta affermando come uno dei più efficaci sul mercato.
  • Estrazione con CO2: L’estrazione con CO2 utilizza l’anidride carbonica per isolare i cannabinoidi a temperature estremamente basse. L’anidride carbonica super-raffreddata e condensata raffredda e poi estrae l’olio di CBD senza lasciare sostanze chimiche o residui. Questo processo richiede attrezzature robuste, ma produce un prodotto finale sicuro e potente.
  • Estrazione con l’olio: Un altro metodo è quello dell’olio, molto diffuso tra le persone che amano il fai-da-te e la casa. In questo metodo, la pianta di canapa viene riscaldata e cotta in un olio vettore, come l’olio d’oliva, che estrae i cannabinoidi desiderati.

Alcuni utilizzano anche una metodologia di estrazione in due fasi che combina l’estrazione di etanolo per uso alimentare e una distillazione frazionata. Questo metodo ripulisce l’olio da tutte le cere, i lipidi e la clorofilla, per creare un vero olio a spettro completo che include alti livelli di cannabinoidi e terpeni.

Il Processo Produttivo

Una volta che il CBD è nella sua forma più pura ed è stato estratto dalla pianta, viene combinato con altri ingredienti come gli aromi e l’olio vettore. Ad esempio, alcuni utilizzano una speciale miscela di semi di vinacciolo, semi di canapa e olio di arancia.

Oli come quello di semi di canapa o di cocco sono ottimi vettori per il cannabidiolo a spettro completo. Ciò è dovuto alla loro naturale abbondanza di grassi saturi. Le molecole di grassi saturi naturali sono facilmente assorbite dal corpo e direttamente dal fegato. Ciò consente all’organismo di assorbire la maggior quantità possibile di cannabidiolo nel flusso sanguigno.

Alcune aziende utilizzano anche olio di arancia spremuto a freddo nel suo olio di CBD per ottenere un leggero sapore di arancia, che aiuta a negare il sapore “di canapa” o “terroso” che molti oli di canapa hanno.

Quali Prodotti Di CBD Offriamo? Scopri I Nostri Prodotti A Base Di CBD!

Quali Prodotti Di CBD Offriamo Scopri I Nostri Prodotti A Base Di CBD!

I prodotti a base di cannabidiolo sono disponibili in tante forme diverse. I principali tipi di prodotti a base di CBD comprendono:

  • Oli
  • Caramelle
  • Prodotti topici, come creme, lozioni, unguenti e balsami

Il CBD è disponibile anche in molte altre forme, tra cui capsule e pillole, liquidi per il vaping, nebulizzatori e altro ancora. Alcune aziende producono anche prodotti a base di CBD per animali domestici.

Di seguito sono riportate le opzioni di prodotto per le diverse forme e tipi di CBD.

Olio CBD

Il olio di CBD e il prodotto principale, risultato dell’estrazione dalla pianta dal quale derivano tutti gli altri. Un prodotto naturale, senza effetti psicoattivi con un grande effetto benefico per la salute.

Creme CBD

Le CBD creme sono una delle forme più conosciute del cannabidiolo sul mercato Italiano. Fatte completamente per essere applicate sulla parte del corpo che vogliamo per un effetto più mirato.

Capsule CBD

Uno dei modi per prendere il cannabidiolo sono le capsule CBD. Gli effetti rimangono sempre gli stessi, siccome viene ingerito però, l’effetto sarà un po rallentato paragonato alle gocce.

Cristalli CBD

cristalli CBD possono sembrare una delle forme più difficili da usare, ma non serve essere un chimico per consumarli. Solitamente venduti in polvere fine, come zucchero o sale.

Tisana CBD

Mentre si può trovare la tisana CBD online, è possibile anche semplicemente mettere un paio di gocce di olio nel vostro tè preferito per ottenere tutti i benefici.

Resina CBD

La resina CBD è uno dei prodotti meno conosciuti sul mercato. La resina è completamente naturale, e di solito contiene cera vergine o oli vari, solitamente quello di cocco.

E-liquido CBD

Tanti tra i fumatori di sigaretta elettronica esperti stanno cambiano i propri e-liquidi classici con il e-liquido CBD, i quali offrono parecchi vantaggi.

Caramelle CBD

Le caramelle CBD sono un modo pratico e discreto di prendere il cannabidiolo. Solitamente hanno una forma gelatinosa e sono prodotte da un mix di ingredienti naturali.

Widget Enecta

Pin It on Pinterest