CBD Per Gatti – Olio Per Animali Domestici [Dicembre 2022]

Tanti prodotti per animali domestici con CBD non aiutano i gatti. Alcuni contengono a dirittura sostanze che possono nuocere ai nostri amici pelosi. Per questo motivo e ancora più importante trovare il migliore olio CBD.

Pubblicato Da Damiano Lucchesi – Giugno 27, 2022 

#1 MIGLIOR SCELTA

Olio Di Canapa Per Gatti

Enecta

#2 MIGLIOR SCELTA

CBD Per Gatti

Nordic Oil

#3 MIGLIORE SCELTA
CBD Per Gatti Dosaggio

CBD Vital

Migliore CBD Per Gatti Sul Mercato 2022

Migliore CBD Per Gatti Sul Mercato 2022
La maggior parte di propretari di gatti sara sicuramente famigliare con i problemi piu comuni dei nostri amici felini. Quasi tutti hanno avuto esperienza con pulci, vermi, boli di pelo o malattie parodontali.

Per sfortuna, nella maggior parte dei casi non finisce qui, specialmente quando i gatti invecchiano. Artrite, diabete, problemi gastrointestinali, problemi con reni, epilessia e cancro sono tra le malattie più comuni tra i gatti di oggi.

Esistono studi, i quali provano che il CBD può aiutarli con tutti i problemi sopra elencati.

#1 Enecta

Enecta
Il oilo per animali è un alimento complementare con acidi grassi Omega-3 e Omega-6, in grado di preservare la luminosità del pelo, mantenere la pelle sana e l’apparato cardiovascolare in salute.

#2 Nordic Oil

Nordic Oil Gatti
Con questo olio di CBD, specificamente sviluppato per i gatti, ora anche il tuo micio può beneficiare di tutti i vantaggi del CBD. Proprio come gli umani, i gatti hanno un sistema endocannabinoide e possono quindi assumere CBD in modo sicuro.

#3 CBD Vital

CBD Vital

Il nostro di CBD VITAL contiene l’intero spettro vegetale della pianta di canapa utile ed è un’alternativa naturale grazie alle sue proprietà versatili. Per una vita più facile per i nostri amici a quattro zampe.

Cos’è L’Olio CBD Per Gatti

Cos’è L’Olio CBD Per Gatti

I gatti possono soffrire di tante diverse forme di malattie, la maggior parte comuni anche con i pazienti canini.

Cosa ancora più importante, i gatti hanno lo stesso sistema endocannabinoide dei cani e degli umani. Perché questo è importante? Il metodo primario con il quale il CBD ottiene i suoi benefici medici interagisce con i ricettori del sistema ECS del corpo. Gli esseri umani hanno questi recettori, come anche i cani e i gatti.

Per questo motivo ha senso che il cannabidiolo (il nome per intero del CBD) offra i stessi vantaggi anche ai nostri amici pelosi, sia cani che gatti.

Ma “avere senso” non ha lo stesso valore di una fatto scientificamente provato. E fino ad oggi l’effetto non è stato ancora provato questo incredibile effetto benefico. È pero anche vero che il CBD è diventato legale solo da pochi anni, e per questo motivo la ricerca dei suoi effetti e ancora nei primi stadi (la ricerca sugli esseri umani, gli effetti sui cani e gatti sono ancora più lontano).

Ma questo non significa che non abbiamo nessuna prova del effetto del CBD sui gatti. Esistono tante storie di padroni di gatti che offrono la propria testimonianza in favore del CBD. Ma non solo questo, la ricerca ha per ora dimostrato che il cannabidiolo ha un effetto sul sistema endocannabinoide, e per questo motivo e piuttosto chiaro che dovrebbe offrire un effetto benefico ai nostri amici felini.

Come Può L’Olio CBD Aiutare Il Vostro Gatto

Come Può L’Olio CBD Aiutare Il Vostro Gatto
Non ci sono studi pubblicati per quanto riguarda i benefici del CBD sulla salute dei gatti, ma esistono studi condotti sui cani.

La ricerca sui cani, assieme a sempre più prove scientifiche sul effetto benefico del cannabidiolo in tutte le creature viventi offre indicazioni piuttosto chiare sul come il CBD potrebbe aiutare anche i felini sofferenti, per tantissime patologie diverse.

Prima di entrare nei dettagli, chiariamo subito il perché i studi sul CBD effettuati su altri animali / esseri umani hanno comunque un significato importante. Tanti aspetti del anatomia felina sono simili a quelli del essere umano o del cane, e quello più importante per noi e la presenza del sistema endocannabinoide.

I’ECS è essenzialmente un sistema di segnalazione che aiuta un gran numero di funzioni del corpo come anche tanti dei suoi processi. I cannabinoidi come il CBD interagiscono con il ECS per aumentare o ridurre questi segnali. Per questo motivo hanno un grande effetto su tante cose, dal dolore alle infiammazioni, come anche la digestione o a dirittura l’umore.

I gatti hanno un gran numero di recettori ECS su tutto il loro corpo. Cio significa che il cannabidiolo dovrebbe teoreticamente interagire con loro nello stesso modo nel quale interagisce con altri mammiferi.

Prodotti CBD Per Gatti

Prodotti CBD Per Gatti

Ci sono due opzioni tra le quali scegliere quando decidete di usare prodotti CBD per il vostro gatto: prelibatezze e olio. Le prelibatezze sono ovviamente più facili da far ingerire al gatto, ma cio non significa che siano la scelta migliore.

Il cannabidiolo contenuto nelle prelibatezze al CBD non ha alcun effetto fino al inizio della digestione, e una gran parte di CBD viene persa nel processo, il quale dura solitamente più di un ora (non ottimale se il vostro gatto sta soffrendo). Non è pero l’unica ragione per la perdita di potenza. Tante forme di cibo per gatti devono essere cotte o infornate, il che distrugge una parte della potenza del cannabidiolo.

Usare l’olio CBD significa offrire la piena potenza benefica del cannabidiolo, il quale entrerà in circolo del vostro gatto subito dopo la consumazione.

Esiste pero un altro fattore da tenere a mente. Il giusto modo da consumare l’olio CBD è usare il contagoccie e inserirlo direttamente sotto la lingua del gatto, in modo che venga assorbito dalle ghiandole che si trovano lì. Alcuni gatti staranno fermi abbastanza da poterli sottoporre a questo processo, ma ovviamente non è sempre cosi. Ognuno conosce il proprio gatto meglio di chiunque altro, e per questo non esiste un metodo universale per facilitare il processo, ma convincerlo di stare al gioco ne vale sicuramente tutti i sforzi necessari.

Potete anche mischiare l’olio CBD per gatti al cibo se non avete altre opzioni, ma sappiate che parte della potenza del CBD verrà persa.

Il dosaggio corretto viene calcolato in base al peso del gatto. Può essere un po complicato da calcolare al inizio, ma dovrebbero esserci istruzioni sulla fiaschetta, cosi da facilitarvi il processo, o potete anche chiedere al proprio veterinario.

Ecco il dosaggio universale, solitamente usato per i gatti:

  • Stress, ansia, lievi dolori: 0.4 milligrammi per chilogrammo di peso
  • Artrite, dolori moderati: 0.8-1.2 milligrammi per chilogrammo di peso
  • Dolori seri, diabete, convulsioni occasionali: 2-4 milligrammi per chilogrammo di peso
  • Epilessia, dolori per il cancro: 4-20 milligrammi per chilogrammo di peso

Siate pero attenti, questo dosaggio vi spiega quanto CBD usare, non quanto olio. Per questo motivo dovete fare un po di calcoli per accertarvi di ottenere la dose giusta da dare al amico felino.

  • Il fattore chiave da cercare sul olio sono i mg/ml il che significa quanti milligrammi di CBD ci sono in un millilitro di olio. Questo vi dice il numero che dovete sapere, ignorate i grandi numeri sulla boccetta come “125mg”, i quali dicono semplicemente quanto CBD ci sia nel intera boccetta.
  • Diciamo che il vostro gatto pesi 5 chili e abbia l’artrite. Seguendo le indicazioni fornite dovreste dargli una dose di approssimativamente un milligrammo di CBD.
  • Se comprate un olio CBD per gatti che contiene 4 mg/ml, dividete per quattro e troverete la dose che vi serve, cioè 1 milligrammo in ogni quarto di millilitro di olio. Ecco la dose giusta per il vostro gatto.

La buona notizia è che dovrete fare questo calcolo solo la prima volta, cosi da sapere sempre la dose perfetta per il vostro gatto.

Il CBD È Sicuro Per I Gatti

Il CBD È Sicuro Per I Gatti
Si. I ricercatori hanno fatto ricerche in merito, dando l’olio CBD a cani e gatti per 12 settimane. Il cannabidiolo non ha prodotto alcun effetto collaterale serio nei cani, e solo un gatto ha mostrato quel che si potrebbe definire un effetto collaterale lieve (leccate eccessive e scuotimento della testa). Ovviamente è sempre una buona idea smettere con il trattamento se vedete che il vostro gatto si comporti in modo strano o abbia un atteggiamento sospetto, ma la ricerca mostra che questo sia un evento molto improbabile.

Una appunto veloce: l’olio CBD per gatti non è marijuana. La marijuana non dovrebbe mai essere data agli animali domestici, mentre il CBD contiene soltanto una minuscola parte del cannabinoide “problematico” – THC. Per questo motivo non pone nessun rischio per il vostro gatto, e non avrà su di lui nessun effetto psicoattivo – non dovete preoccuparvi.

Domande Frequenti

Che Tipo Di CBD Per Gatti È Il Migliore?

Cercate un prodotto organico, dalla canapa dalla quale deriva al olio portatore. Prendetevi tutto il tempo che vi serve per trovare l’olio CBD per gatti migliore per il vostro amico a quattro zampe.

L’Olio CBD Può Calmare Il Mio Gatto?

Si. L’utilizzo del olio CBD per gatti si è mostrato estremamente efficace nel ridurre l’ansia e tranquillizzare non solo i gatti, ma anche altri animali domestici. La ragione principale per l’efficacia di questi prodotti si trova nei terpeni che si trovano nella canapa organica, i quali assieme agli altri composti naturali ottiene un effetto rilassante, interagendo con il sistema endocannabinoide.
Damiano Lucchesi

Damiano Lucchesi

Mi chiamo Damiano Lucchesi, l'autore e fondatore del sito CBD Benefico. Sono un imprenditore digitale, appassionato di CBD e di tutti i vari prodotti che ne derivano.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO:

Widget Enecta

Pin It on Pinterest